Natale con Dreamspinner – Non succede mai nulla

buonefeste2013

Da Non succede mai nulla di Sue Brown:

Bob giocherellava con l’etichetta della bottiglia, facendo scivolare l’unghia sotto la carta umida.

Sembrava molto a disagio e Nathan non era sicuro dove volesse arrivare. “Mamma ha parlato di qualche problema con un vicino di casa.”

Il cuore di Nathan quasi si fermò. “Un po’, tempo fa,” disse con cautela. “È tutto finito ora. Siamo amici da mesi.”

“Oh, Alex ha detto qualcosa riguardo a un campeggio d’inferno?” Bob stava ancora giocherellando con l’etichetta e non lo guardava in viso.

“Sì, ho trascorso un fine settimana in campeggio con Andrew, suo figlio e un amichetto. È stato bello. A parte la vicenda dell’albero… e del fiume… e del fuoco.”

Bob sorrise e chiese di saperne di più. Nathan sospirò di sollievo e iniziò a raccontargli di Bobby e delle sue mascalzonate, sperando di riuscire a spostare la sua attenzione altrove.

Avevano finito di parlare del campeggio e ora discutevano sull’ultima partita, quando all’improvviso Bob disse: “Quando siamo venuti, poco prima di Natale, l’ho visto.”

“Visto chi?” chiese Nathan. Ma non funzionò.

“Andrew. Non vi parlavate, ma lui ti guardava da lontano.” Il tono di Bobby era di nuovo serio.

Nathan aggrottò le sopracciglia; non sapeva dove il fratello volesse arrivare. “Mi voleva uccidere in quel periodo, ci scommetto. Mi stavo comportando da idiota con lui. Bob, di cosa stiamo parlando in realtà?”

“Ti guardava come se tu fossi il sole, la luna e le stelle impacchettati per Natale.” Bob si spostò un po’, come per mettersi più comodo; poi si voltò a guardare Nathan.

Volete leggere delle complicate feste di Nathan e Andrew? Cliccate sulla copertina del libro per maggiori informazioni:

Non succede mai nulla

Annunci

3 pensieri riguardo “Natale con Dreamspinner – Non succede mai nulla”

  1. E’ un libro molto bello. L’ho letto d’un fiato pur avendo una buona quantità di pagine ( e questo è una cosa buona così c’è molto da leggere). Avevo letto critiche non belle sul web dove si criticava l’autrice per aver disegnato le donne protagoniste del romanzo come delle piccole arpie. Niente di più falso secondo me i ruoli e la sinergia fra i vari personaggi e rapporti fra coniugi e fra amanti molto ben descritti ed affrontati. Insomma per me non è stato solo un romanzo romantico mi sono affezionata molto a Drew e Nathan, ai loro figli peccato sia un romanzo autoconclusivo, mi sarebbe piaciuto continuare a seguirli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...