Parole d’amore: vincitore del coupon di $6,99

Immagine

Buon San Valentino!

Abbiamo il vincitore del coupon del concorso Parole d’amore. Ha vinto Alessandra. Complimenti! Contattaci all’indirizzo italian@dreamspinnerpress.com o su Facebook per ricevere il tuo buono.

 

Questa la citazione vincitrice:

“Aaron?”

La mia voce era più bassa e non stavo più urlando.
“Sì?”
“Ti meriti di meglio.”
Fece un suono strozzato e poi udii la voce rotta. “No, non dirlo, Zach.”
Cosa pensava che stessi per dire?”
“Aaron, ascoltami. Non puoi continuare a mettere i tuoi bisogni e desideri dopo quelli degli altri. Non puoi continuare a vivere la tua vita per fare felici gli altri, non se accade a tue spese.”
“Ti prego, Zach. Ti amo così tanto. Ti prego.”
Stava quasi sussurrando e le sue parole erano cosparse di gemiti. Sembrava che stesse piangendo.
“Cosa c’è che non va, Aaron? Perché piangi?”
Tirò su con il naso.
“Non voglio perderti. Ti prego, non farla finire, Zach. Ti prego.”
Era quello che pensava che stessi per fare?
“Non sto rompendo con te, Aaron.”
“No?”
Sembrava così sollevato.
“No, non lo sto facendo. Ti sto chiedendo di dirmi ciò di cui tu hai bisogno. Ti sto chiedendo di smetterla di trattenerti. Ti chiedo di dirmi onestamente cosa vuoi da me.”
Non disse niente per alcuni lunghi istanti. Lo sentivo respirare attraverso il telefono. Alla fine, parlò.
“Non voglio che nessun altro ti tocchi. Non voglio che tu tenga la mano a un altro ragazzo, figuriamoci se si parla del culo o del suo cazzo. Voglio che tu sia mio. Solo mio. Voglio che ti trasferisca da me, in modo da poter stare insieme tutti i giorni. Noi due, insieme, vivere le nostre vite senza nessun altro. Voglio che siamo una famiglia, Zach.”
“Ok.”
“Ok?”
Sembrò sorpreso.
“Sì, ok. Voglio anch’io quelle cose. A parte quella stronzata da ubriaco che ho fatto alla festa del tuo amico il primo weekend che ci siamo conosciuti, non sono stato con nessun altro dalla prima volta che ho messo gli occhi su di te. E non mi manca. Voglio vivere la mia vita con te, Aaron. Solo con te.”
Sentii il suo respiro farsi più rumoroso. Era come se stesse annaspando in cerca d’aria.
“Tu… tu non sei stato con nessun altro? Per niente? È passato, quanto? Quasi cinque mesi. E ci siamo visti solo pochi giorni in questo lasso di tempo. E… E… e non ti avevo nemmeno chiesto di essere monogamo. Nessun altro? Per tutto il tempo?”
Mi sentii di merda nel percepire il sollievo e l’euforia, a malapena contenuta, nella sua voce e nel sapere che l’avevo portato alle lacrime solo facendo poco più che dargli quello che mi aveva liberamente dato dall’inizio: impegno.
“È vero. Non l’hai chiesto. Ma non ho voluto nessun altro. Avrei dovuto dirtelo. Posso essere un cazzo di stronzo a volte, Aaron. Mi spiace.”
Fece una risatina.
“Oh, va tutto bene. Me l’hai detto ora ed è ciò che conta. Oltretutto mi piacciono i cazzo di stronzi.”
Risi.
“Ti amo, Aaron.”
Mi aspettavo un ‘ti amo anch’io’ ma quello che disse mi commosse ancora di più in quel momento.
“Lo so, Zach. Lo so.”
LUI MI COMPLETA –  Cardeno C.

couponvalentino

Annunci

2 pensieri riguardo “Parole d’amore: vincitore del coupon di $6,99”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...