Anteprima di Tigri e diavoli – una recensione di Stella Bright

Tigers&DevilsITLG

Tigri e diavoli è un vero classico del romance targato Dreamspinner Press. In occasione dell’uscita, abbiamo chiesto a Stella Bright, come scrittrice romantica amante dello sport, di leggere in anteprima il romanzo di Sean Kennedy e di scrivere una recensione dal suo punto di vista esperto.

 

Amo il Rugby. Mi piace il Football americano del quale seguo sporadicamente l’NFL non capendoci nulla, ma godendomi lo spettacolo. Adoro gli M/M. Appoggio incondizionatamente i diritti degli omosessuali. Tigri e Diavoli ha soddisfatto pienamente questi tre concetti.

Finalmente un M/M ambientato nel mondo dello sport, ne avevo bisogno, ce n’è bisogno!

In questo caso si tratta di football australiano, l’Aussie Rules, uno sport – ahimè – a noi quasi sconosciuto ma che in Australia è l’attività atletica più praticata e seguita, con una tifoseria carnevalesca per uno sport a dir poco spettacolare.

Source: Chris Hyde/Getty Images AsiaPac
Source: Chris Hyde/Getty Images AsiaPac

L’Aussie Rules, come il Rugby e il Football americano, sono le roccaforti della virilità degli sport di squadra; basta guardare gli atleti: sprizzano virilità da ogni poro. Per questo ho accolto Tigri e Diavoli con enorme soddisfazione. L’ambiente sportivo in genere è un luogo difficile dove palesare la propria tendenza sessuale proprio per le problematiche e le ostilità contro le quali si andrebbe sicuramente a sbattere.

 

Trama Simon Murray, direttore del Triple F Film Festival, un evento cinematografico, è uno sfegatato tifoso di una squadra sfigatissima: i Tigers della sua Melbourne, capitale del Football australiano.

Simon, pur cercando di convincere se stesso che è felice anche da single vorrebbe anche lui qualcuno da guardare, o essere guardato, in quel modo, proprio come si guardano Roger e Fran, i suoi più cari amici. Una sera ad una festa incontra nientemeno che Declan Tyler, giocatore professionista dei Devils, talentuoso ma sempre infortunato, sexy e bello da morire. Fra loro scocca la scintilla che si trasformerà presto in amore. Ma Declan è un giocatore famoso e nessun atleta ha mai fatto outing nell’ambiente dell’Aussie Rules e lui non si è mai dichiarato.

Non sarà una passeggiata. Manterranno una relazione segreta fino a che non verranno fotografati  e finiranno su tutti i giornali. Sarà un assalto mediatico che colpirà entrambi seppure in modo diverso. Condurre una vita normale sarà molto difficile.

Declan, sottoposto alle pressioni che coinvolgono anche la squadra, sentendone tutta la responsabilità sia come personaggio pubblico che verso la propria famiglia e l’uomo che ama, dichiarerà pubblicamente la propria omosessualità: il primo nella storia dell’Aussie Rules.

Le cose si complicano ulteriormente, non sarà facile mantenere un po’ di privacy e portare avanti la loro storia; a subire più pressioni, ad essere perseguitato non sarà solo Declan, che peraltro gestisce con coraggio la situazione, anche Simon verrà preso di mira, pubblicamente, durante una partita e dai tifosi stessi. Un tormento che sembra non avere mai fine.

 

Sean Kennedy ha creato 500 pagine di ironia che fanno sorridere spesso e in alcuni passaggi anche ridere. Simon, la voce narrante, è adorabile, autoironico e ci si innamora di lui sin dalle prime battute:

Ti accorgi che il tuo migliore amico è entrato nella modalità di totale accettazione quando cerca di sistemarti con gli altri ragazzi gay che ha incontrato.

Roger e Fran sono esilaranti con le loro battute, i loro battibecchi; li ho amati per il modo in cui si prendono cura di Simon e dopo anche di Declan fornendo tutto il loro appoggio. Cosa dire di Declan Tyler? E’ splendido nella sua determinazione ad andare avanti difendendo con coraggio sia la propria carriera sportiva, sia la sua vita sentimentale, perché ci crede, perché per lui Simon è la famiglia. Compito veramente arduo. L’atleta dal fisico perfetto ispira una dolcezza infinita soprattutto nei suoi momenti più duri, in cui è sull’orlo di mollare tutto.

500 pagine di tenerezza che compensano egregiamente l’assenza di sesso esplicito. Non serve, non ce n’è bisogno.

Basta un loro bacio, uno dei tanti.

Rise nella mia bocca e fu ancora più sexy della sua lingua che toccava la mia e di quel soffio di aria calda che da lui passava a me, come se stesse respirando per me.

Il punto focale di tutta la storia sono i loro sentimenti, la loro lotta, gli ostacoli che devono affrontare.

Da “sportiva” suggerisco, a chi si appresta a leggerlo, di informarsi sommariamente sull’Aussie Rules per avere un poco più chiaro l’ambiente in cui si immergerà e le dinamiche dei fatti che prendono vita in Tigri e Diavoli , poiché questo sport è molto lontano – purtroppo – dal nostro modo di vivere gli sport di squadra.

Sean Kennedy oltre che una bella storia ha aperto una finestra su omosessualità e sport e speriamo che rimanga aperta. Abbiamo un estremo bisogno di ampliare il nostro modo di pensare.

– Stella Bright

 

stellaStella fin da bambina – quindi tanto tempo fa – ha sempre riservato ai libri un posto speciale; merito del suo papà che le ha trasmesso questo amore. Scrivere quindi era un sogno nel cassetto che a lungo ha tenuto nascosto, ma che ultimamente ha osato realizzare e per fortuna l’ha fatto cosicché il papà ha potuto vedere almeno l’inizio della sua avventura, prima di andarsene.

Siccome è sempre stata un maschiaccio, adora il Rugby che consiglia vivamente a chiunque soprattutto alle donne; se non altro potranno godersi la vista di autentici Bronzi di Riace semoventi su un campo d’erba!

C’è una vena romantica in lei: Stella è scozzese nel cuore e nell’anima. La Scozia, inspiegabilmente, è parte di lei… ma questa è un’altra storia.  Poiché il Rugby è per lei Lo Sport ha voluto farne l’ambientazione di una novella romantica e molto divertente –  “Perché proprio a me?” (Triskell Edizioni) – e ora sta lavorando per crearne il seguito: i personaggi che popolano la sua fantasia, quei rugbyman adorabili, si meritano un posticino tutto loro.

Annunci

2 pensieri su “Anteprima di Tigri e diavoli – una recensione di Stella Bright”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...